Preveggenza e Destino ——- Racconto breve ———-

IMG_20140518_105659

C’era una volta un bambino molto piccolo, ma molto piccolo.
Mentre ogni altro suo coetaneo trovava gia’ difficile emettere un vagito, lui per uno strano dono divino, o per intelligenza soprannaturale congenita si trovò ad avere ben chiaro quello che sarebbe stato il suo futuro e la sua personalità da adulto.
Si vide grande, ateo e liberale, amante della letteratura e della musica, delle belle donne, pronto a porsi in polemica con gli altri per questioni di principio a causa di quella voglia di conoscere e confrontarsi che lo animava.
Si vide tollerante nei confronti di minoranze e schemi di pensiero diversi dal suo, ebbe un flash su se stesso mentre cercava di consolare un amico gay in crisi esistenziale, senti di essere un pacifista e che avrebbe dedicato la sua vita a far progredire il suo popolo attraverso un azione politica o giornalistica estremamente sincera e al di fuori di ideologie e dogmi precostituiti.
Senti che doveva lavorare affinche’ nel suo paese tutti i ragazzi potessero avere la possibilita’ di studiare e confrontarsi in scuole e biblioteche dove si respirava cultura proveniente da ogni angolo della terra.
Avrebbe dato impulso a internet per far si che tutti i suoi concittadini potessero comunicare con la gente dell’intero globo.
Vide anche cose più ordinarie: lui che si faceva la doccia ogni mattina dopo essersi accuratamente rasato, un amore nato ai tavolini di un caffè tra sorrisi e ammiccamenti, una serata d’amore e sesso in un angolo appartato di una spiaggia, le sue mani che cingevano i fianchi di una splendida ragazza dai lunghi capelli resi luce pura da un sole primaverile che scaldava le strade della sua citta, pulite e piene di gente indaffarata.

Si suicidò al momento della nascita, impiccandosi al cordone ombelicale che lo teneva legato a sua madre Amina, in una stanza polverosa alla periferia di Kabul.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...